Credito Valtellinese
Italiana Assicurazioni
Terme dei Papi
Ministero dei Beni Culturali - Direzione Generale per il Cinema
Regione Lazio
Comune di Montefiascone
Università degli Studi della Tuscia - Viterbo
Unindustria
Ance Viterbo
Fondazione Carivit
Roma Lazio Film Commission











Inaugurata la dodicesima edizione del concorso

Ha aperto ieri sera con un Piazzale Frigo colmo di pubblico, il concorso cinematografico che ormai da 12 anni fa di Montefiascone la “Città del Cinema”. Emozione sul palco per i direttori di Est Film Festival, Vaniel Maestosi e Glauco Almonte, “Abbiamo voluto mantenere quella che è da sempre la parte più importante del nostro Festival, la competizione dei lungometraggi di opere prime e seconde italiane, che è partito nel 2007 proprio da questa splendida piazza.
Parole di stima e riconoscimento anche da parte degli Assessori del Comune di Montefiascone Rita Chiatti e Fabio Notazio: “Grazie a Vaniel e Glauco in questi dodici anni su questo palco sono saliti personaggi di spicco del panorama cinematografico non solo italiano, ma internazionale.”.
Quest’anno l’intero concorso di Est FIlm Festival è stato dedicato alla “Commedia all’italiana” che negli ultimi anni si sta sempre più avvicinando al film d’autore. “La commedia d’autore” utilizza una forma popolare, non come fine ultimo, ma come strumento di comunicazione con il grande pubblico. La serata inaugurale del Festival ha visto come primo lungometraggio in gara “Hotel Gagarin”, opera prima di Simone Spada, una commedia scanzonata, ma che sa anche diventare poetica e surreale, mantenendo la sua leggerezza. Il regista al termine della proiezione ha incontrato il Pubblico di Piazzale Frigo e ha raccontato il percorso professionale che lo ha portato, dopo quasi 20 anni da aiuto regista ad intraprendere la strada della regia. “E’ molto bello portare il proprio film in circuiti festivalieri come questo, perché incontrare il pubblico e capire le reazioni al tuo lavoro è forse lo scopo più alto del nostro lavoro.” ha dichiarato Simone Spada. “I Festival assumono il ruolo di una distribuzione alternativa.” Stasera 23 luglio alle 21.30, sarà il turno di Paola Randi e il suo "Tito e gli Alieni" che narra la storia di uno scienziato a caccia di presenze extraterrestri, una commedia surreale ambientata nel deserto dell'Area 51. Tutti gli eventi sono ad ingresso libero. In caso di maltempo, le proiezioni si svolgeranno al Cinema Gallery.



















Condividi






Mar 16
Mer 17
Gio 18
Ven 19
Sab 20
Dom 21
Lun 22
Mattina
nuvoloso
18ºC
Pomeriggio
nuvoloso
22ºC
Sera
possibili piovaschi
19ºC
Notte
nuvoloso
17ºC