Gruppo Bancario Credito Valtellinese
Italiana Assicurazioni
Ministero dei Beni Culturali - Direzione Generale per il Cinema
Regione Lazio
Comune di Montefiascone
Unindustria
Università degli Studi della Tuscia - Viterbo
Fondazione Carivit
Camera di Commercio Viterbo
CNA Viterbo e Civitavecchia
Roma Lazio Film Commission











Bagnoregio insieme alla sua perla, Civita, diventano polo cinematografico a 360° per 365 giorno l’anno


La Casa del Vento di Bagnoregio ha accolto stamattina i 4 grandi protagonisti dell’ambizioso progetto Civita Cinema, i direttori di Est Film Festival, Vaniel Maestosi e Glauco Almonte, e il Sindaco e Vice Sindaco di Bagnoregio, Francesco Bigiotti e Luca Profili, che seduti al tavolo hanno svelato il progetto nella sua interezza.
Maestosi apre la conferenza ringraziando per la grande occasione e la fiducia che tutta l’amministrazione comunale ha riposto fin da subito nel progetto, in particolare il Sindaco ed il Vice Sindaco.
Il Sindaco Francesco Bigiotti dichiara che “Civita Cinema diverrà uno dei progetti di punta per Bagnoregio e Civita. Oggi che una crescita in termini quantitativi c’è stata, dobbiamo necessariamente puntare ad uno sviluppo qualitativo. La crescita di qualità che vogliamo ottenere, tramite il veicolo della cultura, non può che passare anche attraverso questo Progetto di altissimo livello. Affidandoci a Vaniel e Glauco, siamo sicuri di ottenere un altissimo livello, vista la loro bravura e conclamata esperienza. Ci sono tutti i presupposti per fare bene, Civita e Bagnoregio si meritavano anche questo contributo.
La due giorni settembrina sarà solo un primo inizio di un progetto molto più ampio che si svilupperà durante tutto l’anno “un progetto a 360° per 365 giorni all’anno” che avrà il suo culmine a Giugno 2018. Per una settimana, dal 19 al 24 giugno, Civita di Bagnoregio si trasformerà in una delle regine della comunicazione cinematografica nazionale, ospitando un Festival innovativo, capace di mettere in vetrina la caratteristica più importante del Cinema, ovvero la capacità di unire insieme ogni tipo di arte: fotografia, musica, immagine, regia, recitazione, doppiaggio, montaggio, sceneggiatura, scenografia. Il cinema che si offre nella sua interezza sia come spettacolo, sia come scuola e apprendimento. Un Festival dedicato a tutte queste categorie, che insieme chiamiamo Cinema. Un meeting nazionale ed internazionale di addetti ai lavori, che troveranno il loro palcoscenico ideale proprio nell'evento, che in poco tempo diventerà un riferimento per corsi, incontri, eventi, proiezioni ed eventi speciali, masterclass, ma anche presentazioni, anteprime, incontri con star e coinvolgimento popolare. In una settimana saranno proposti tantissimi eventi, tutti dedicati alla settima arte in ogni suo aspetto ed in ogni luogo principale sia del borgo di Civita, che della città di Bagnoregio.
Avere la capacità di programmare a così lunga scadenza è davvero cosa rara e preziosa, ogni progetto ha bisogno di investimento, fiducia e tempo, questa è l'occasione più grande che abbiamo, la possibilità di poter programmare” afferma Vaniel Maestosi. “Da martedì 19 a domenica 24 giugno avremo 6 giorni di cinema puro, e cercheremo di concentrare tutte le nuove idee che vogliamo immettere.” La formula non prevederà la competizione, come in Est Film Festival, ma verrà privilegiato l’aspetto dell’incontro.
Non solo un Festival, dunque, ma un progetto culturale con un respiro molto più ampio, che avrà il suo traguardo più importante nella nascita di un Museo del Cinema, in grado di esaltare il glorioso passato cinematografico di Civita di Bagnoregio, ma anche il presente e soprattutto il futuro di uno dei Borghi più unici d’Italia. Un progetto culturale di grande prospettiva, un luogo fisico che consegni alla comunità di Bagnoregio un simbolo culturale. "Mi emoziona l’idea di poter inaugurare, nel 2018, - afferma Maestosi - un Museo del Cinema, che crei un’ulteriore offerta turistica per questo territorio, che sia un centro culturale, un luogo aperto che dia spazio a tutte le attività culturali, che dia lustro non solo a Civita e a Bagnoregio ma all'intera Tuscia e a tutta la Regione Lazio." Un vero e proprio cantiere culturale attivo 365 giorni l'anno, in grado di offrire un ulteriore servizio conoscitivo e d'intrattenimento al visitatore o al turista e insieme di attivarsi durante tutto l'anno proponendo eventi importanti a ciclo costante e cadenzato. Il Museo Civita Cinema sarà in grado di riunire in un unico ambiente un'infinità di percorsi, tutti mirati allo sviluppo di: cultura, bellezza, economia, ricerca e progetti di qualsiasi arte collegata al Cinema. Un cantiere culturale che dia ulteriore valore e visibilità all'immagine di un luogo che ha ormai creato un vero e proprio modello di sviluppo per l'economia turistica, esempio di come la vera sinergia tra forze politiche, culturali e territoriali sia sfociata in una fiorente realtà. Trasformare Civita in un esempio, sfruttando la forza della sua Storia, delle Origini, della Cultura, che ha nel cinema il suo linguaggio più potente e immediato. Un Museo del Cinema che sia pronto ad ospitare e dialogare con ogni realtà culturale, diventandone un riferimento umano e professionale ed anche un Polo di energia e sviluppo. Il Museo con cadenza costante produrrà una serie di eventi collocati durante l'intero periodo dell'anno, poiché ogni giorno l'offerta possa essere ampia e all'altezza. Durante ponti, week end, festività, primavera, estate, autunno, inverno, saranno proposte numerose attività culturali come incontri con gli autori, proiezioni, presentazioni di libri, corsi specializzati, masterclass, visite guidate, eventi speciali.
Il Museo Civita Cinema lavorerà anche come una vera e propria Film Commission territoriale, uno spazio in grado di operare quotidianamente come riferimento e ricerca per qualsiasi possibilità e prospettiva audiovisiva da coinvolgere e veicolare sul territorio, con il preciso intento di azionare sia il meccanismo della promozione, che quello della produzione attraverso l'altissima qualità di ogni messaggio comunicativo. Un metodo di lavoro preciso mirato alla ricerca di qualsiasi tipo di Produzione audiovisiva, che sia per film di qualsiasi genere (Lungometraggio, Fiction, Documentario, Cortometraggio e altro), o per Pubblicità editoriali di ogni genere con finalità puramente commerciali e promozionali.
Abbiamo rimesso il cinema al centro della scena di un borgo che ha ospitato i film dei più grandi attori italiani della storia come Totò e Alberto Sordi, che ha visto solo nell'ultimo anno le riprese di due film "Questione di Karma", già uscito, e di "Matrimonio italiano" che uscirà nel prossimo febbraio. È un progetto ambizioso ed impegnativo, bello ed affascinate.” Dichiara il Vice Sindaco Luca Profili,
Civita Cinema a giugno ed Est Film Festival a luglio, saranno due eventi molto diversi, ma dialogheranno profondamente tra di loro, completando in modo davvero esaustivo l’offerta culturale e cinematografica sul territorio. “Il più grande dialogo che potevamo creare tra i due progetti - dichiara Glauco Almonte - è aprire con uno degli ospiti più rappresentativi di Est Film Festival: Edoardo Leo. Nel 2010 si è presentato al festival, vincendo il premio del pubblico, con il suo primo film da regista “Diciotto anni dopo”, nato dopo una gestazione lunghissima ed è stato il momento in cui la sua carriera è cambiata, iniziando a spiccare il volo. Il Festival Civita Cinema sarà l’emblema ed il risultato più bello di un meticoloso lavoro lungo un intero anno che il Museo del Cinema offrirà al territorio.
Per il primo evento di Civita Cinema appuntamento, dunque, a Piazza San Donato, nel cuore di Civita di Bagnoregio per due incontri davvero speciali: sabato 16 settembre alle 18.30 con l'attore e regista Edoardo Leo, al termine dell'incontro verrà proiettato il suo ultimo film “Che vuoi che sia”, in cui recita accanto ad Anna Foglietta, Rocco Papaleo e Marina Massironi, mentre Lunedì 18 settembre, sempre alle 18.30, saranno invece ospiti gli attori e registi Ficarra e Picone. Dopo l'incontro, verrà proiettato “L'ora legale”, il loro ultimo lavoro del 2017, interpretato da Leo Gullotta e Antonio Catania. Entrambi gli eventi saranno ad ingresso completamente gratuito. L'accesso a Civita di Bagnoregio sarà gratuito per tutti, in entrambi i giorni, a partire dalle ore 17.00. In caso di maltempo entrambi gli eventi si svolgeranno a Bagnoregio presso l'Auditorium Taborra.

Scarica il programma completo in formato PDF








Condividi








Lun 20
Mar 21
Mer 22
Gio 23
Ven 24
Sab 25
Dom 26
Mattina
foschia
5ºC
Pomeriggio
sereno
11ºC
Sera
sereno
8ºC
Notte
velature sparse
8ºC